in evidenza
In cerca di volti. La lettera del Vescovo Domenico
Continua
Orari messe Contattaci Mappa della Diocesi

Cerca nel sito della Diocesi

Cercheremo di mostrati i risultati che corrispondono il più possibile a quello che stai cercando.

Quaresima e Pasqua 2023

“Abiterò nella casa del Signore” (Sal 22,6)

indietro
Home page  /   Quaresima e Pasqua 2023

Quaresima e tempo pasquale sono un unico cammino che la Chiesa vive ogni anno con il desiderio di abitare nella casa del Signore e quindi essere suoi familiari e amici.

Abitare una casa vuol dire avere un posto sicuro che ripara dalle intemperie pensando anche ai tanti fratelli e sorelle che non hanno un tetto sopra la testa per la guerra o per altre calamità o per la povertà.

Abitare una casa vuol dire vivere il calore degli affetti e non sentirsi soli nel cammino della vita perché c’è un papà o una mamma, dei fratelli, degli amici, dei vicini.

Abitare la casa del Signore è sperimentare la sua protezione e il suo calore, la sua guida e la sua misericordia. Questo stare con Lui è una benedizione come hanno sperimentato i due discepoli quando chiesero a Gesù: “Dove abiti?” e lui rispose: “Venite e vedrete” (Gv 1.35-39) e la loro vita fu trasformata.

Le parole del salmo 22 esprimono questo intenso desiderio di chi crede che il Signore tiene la porta sempre aperta per ognuno e ognuna di noi, nessuno è escluso per le sue fragilità o le sue mancanze. La Passione, morte e resurrezione ci rivelano che nulla ci può separare dall’amore di Cristo (Rm 8,35-39) e quindi dall’abitare nella sua casa, essere suoi familiari
ed amici.

Allora l’augurio che faccio a ognuno e ognuna di voi è quello di sperimentare in questo cammino quaresimale – pasquale la gioia di abitare con il pensiero, con il cuore e con l’agire nella sua casa.
Buon cammino.

Domenico, vescovo

Leggi anche "Il cuore, non le vesti" - videomessaggio del vescovo Domenico ai giovani per la Quaresima.