in evidenza
Accesso agli Uffici di Curia
Continua
Orari messe Contattaci Mappa della Diocesi

Cerca nel sito della Diocesi

Cercheremo di mostrati i risultati che corrispondono il più possibile a quello che stai cercando.

Zenti: pandemia, pastorale, discernimento

indietro
Home page  /   News  /   Zenti: pandemia, pastorale, discernimento

«I travagli e le problematiche della nostra gente ci stanno a cuore; sono come croci piantate nel nostro animo. Sentiamo forte il bisogno di condividerle, stando in mezzo a loro, come a famigliari».

Prende il via dalla pandemia la riflessione che il vescovo mons. Giuseppe Zenti ha tenuto lo scorso venerdì 11 giugno, durante la mattinata di ritiro spirituale dei presbiteri.

Ma le sue parole si sono concentrate soprattutto sul «senso spirituale del discernimento», come «esercizio di comunione fraterna ecclesiale che ci abilita a collocarci dall’osservatorio di Dio e a vedere ogni evento con gli occhi dello Spirito Santo, che “penetra in tutto l’universo”».

Una pratica indispensabile per la Chiesa, e per i presbiteri in particolare, da condurre necessariamente con quello «stile sinodale» tanto caro al Santo Padre Francesco, per comprendere cosa non porta frutto ed è necessario «potare» delle pratiche pastorali pre-pandemia e come valorizzare invece «quanto sopravvive di autentico».


Ecco l'intera riflessione del Vescovo Zenti: Il discernimento nello Spirito di Santificazione
(San Domenico Savio, 11 giugno 2021, Ritiro presbiteri di fine anno pastorale).