in evidenza
Avvento, cioè dell'attesa. Il messaggio del Vescovo Domenico
Continua
Orari messe Contattaci Mappa della Diocesi

Cerca nel sito della Diocesi

Cercheremo di mostrati i risultati che corrispondono il più possibile a quello che stai cercando.

Verifica Interesse Culturale VIC

indietro
Home page  /   Ho bisogno di...  /   Consulenza Tecnica Progettuale  /   Verifica Interesse Culturale VIC

Ogni bene immobile che abbia più di 70 anni è per legge ritenuto d’interesse culturale e quindi posto sotto tutela della Soprintendenza. Per i beni mobili (es. quadri, statue…) il limite è di 50 anni.

Se il Parroco, sentito il CPAE, intende alienare o un bene ecclesiastico tutelato o proporre un intervento che ne possa compromettere l’integrità originaria, deve prima di tutto consultare la Sezione Amministrativa per le valutazioni opportune. Se si riceve da questi il nulla osta a procedere, deve essere istruita una pratica di Verifica di Interesse Culturale (vic) dall’Ufficio Beni Culturali ed Ecclesiastici.

La procedura avviene solo mediante invio telematico per il quale l’Ufficio Beni culturale ed Ecclesiastici richiede una specifica documentazione.

I tempi per la risposta possono essere lunghi e dipendono dall’organizzazione del Segretariato Regionale del Veneto e di quello della Lombardia. Ottenuta la risposta (immobile di interesse culturale o meno), si possono avviare gli iter conseguenti, per i quali gli Uffici di Curia offrono specifica consulenza.

Se hai bisogno di altre informazioni contatta la persona o l’ufficio diocesano di riferimento
Gabriele Signorini
Ufficio Verifica Interesse Culturale sui beni immobili Curia Diocesana
045 8083725