in evidenza
Avvento, cioè dell'attesa. Il messaggio del Vescovo Domenico
Continua
Orari messe Contattaci Mappa della Diocesi

Cerca nel sito della Diocesi

Cercheremo di mostrati i risultati che corrispondono il più possibile a quello che stai cercando.

Alienazione di immobili

indietro
Home page  /   Ho bisogno di...  /   Consulenza Tecnica Progettuale  /   Alienazione di immobili

Può accadere che le mutate esigenze pastorali e sociali, unite a valutazioni di carattere economico e gestionale, suggeriscano ad una Parrocchia l’opportunità di alienare un bene immobile ecclesiastico non più funzionale. Il discernimento sull’operazione, in questi casi, va fatto di concerto con il Consiglio Parrocchiale per gli Affari Economici e con la Consulta Pastorale e, ove opportuno, coinvolgendo l’intera comunità parrocchiale.

Nondimeno, la preventiva valutazione va fatta con gli Uffici di Curia, in quanto atto di straordinaria amministrazione, per valutare i termini dell’operazione e avviare un iter condiviso.

Sinteticamente, nell’ipotesi di alienazione di beni parrocchiali occorrerà prestare attenzione:

a) alle motivazioni, sia pastorali che di altro genere, che consigliano l'operazione;

b) alla convenienza economica;

c) alla congruità del prezzo;

d) alla destinazione della somma incassata;

e) ai vincoli previsti dalla normativa a tutela dei beni culturali e del paesaggio (D.Lgs. del 22 gennaio 2004, n. 42).

E' inoltre necessario verificare che l’immobile da alienare non sia gravato da oneri di natura canonica o di natura civile, o vincoli di altro genere.

È quindi necessario, non solo opportuno, farsi supportare dall’Ufficio Tecnico e dall’Ufficio Beni Culturali della Curia per predisporre una pratica che segua l’iter canonico autorizzativo.

Se hai bisogno di altre informazioni contatta la persona o l’ufficio diocesano di riferimento
Luca Schiavetti
Ufficio Gestione Immobili e Fabbricati Curia Diocesana
045 8083714
Gabriele Signorini
Ufficio Verifica Interesse Culturale sui beni immobili Curia Diocesana
045 8083725
Stefano Gregolo
Responsabile sicurezza e Coordinatore Area tecnica
0458083751