in evidenza
Accesso agli Uffici di Curia
Continua
Orari messe Contattaci Mappa della Diocesi

Cerca nel sito della Diocesi

Cercheremo di mostrati i risultati che corrispondono il più possibile a quello che stai cercando.

Consulenza legale

indietro
Home page  /   Ho bisogno di...  /   Consulenza Amministrativa  /   Consulenza legale

In quanto “pastore proprio” (cfr. cann. 515 § 1, 519) di una determinata comunità di fedeli, il Parroco ne è responsabile non solo sotto il profilo sacramentale, liturgico, catechetico e caritativo, ma anche sotto il profilo amministrativo: ne è, infatti, il legale rappresentante (cfr. can. 532) e l’amministratore unico (cfr. can. 1279 § 1) nell’ordinamento canonico e in quello civile.

È una responsabilità personale, alla quale il parroco non può rinunciare (cfr. cann. 537 e 1289) e che non può in nessun caso demandare ad altri limitandosi, ad esempio, a ratificare le decisioni prese dal Consiglio Parrocchiale per gli Affari Economici.

Anche l’Ordinario diocesano non può sostituirsi alla responsabilità diretta e personale del parroco, se non in caso di negligenza (cfr. can. 1279 § 1 e n. 25). Detta responsabilità ha carattere globale, in quanto abbraccia tutte le attività di cui la Parrocchia è titolare, comprese, ad esempio, l’oratorio e la scuola materna.

Proprio per attestare il suo status di legale rappresentante, i terzi che entrano in relazione giuridico-negoziale con la Parrocchia possono chiedere al Parroco di presentare, oltre alle autorizzazioni canoniche, anche il certificato rilasciato dalla Prefettura-Ufficio territoriale del Governo - dal quale risulti tale sua qualifica.

Data la complessità che alle volte comporta il ruolo di legale rappresentante, la Diocesi affianca i Parroci con un servizio di consulenza legale che, in casi particolari e delicati, diventa strumento indispensabile per dirimere questioni che riguardano sia l’ordinamento civile che quello canonico.