Domenica 19 Maggio 2019
torna in home page
 NEW Diocesi Verona - Appuntamenti diocesani - Appuntamenti - 2019 - Segreteria Pellegrinaggi - Francia sui passi di Maria Maddalena 
Francia sui passi di Maria Maddalena





isericordia". Troveremo del tempo per le confessioni e la preghiera personale. Cena e pernottamento.

 

Mercoledì 24 LUGLIO

- Partenza per l'Italia

- Nel viaggio di ritorno faremo una sosta al Santuario di Gesù Bambino di Praga ad Arenzano-Genova: visiteremo il santuario, avremo la possibilità fermarci per il pranzo, la condivisione e, per chi lo desidera, la santa messa.

- Il rientro a Verona è previsto in serata. 

 

N.B. Le serate saranno dedicate a:

- un incontro di preghiera e riflessione sulle figure femminili del Vangelo in cui sarà possibile confessarsi

- un incontro culturale (sulla leggenda provenzale e le tradizioni medioevali)

- l'ultima serata sarà dedicata alla condivisione tra i pellegrini dell'esperienza vissuta.

 

 
cessivamente alla Risurrezione di Gesù. Saliremo per i sentieri, percorsi nei secoli da re e pellegrini attraverso la foresta millenaria, che ci condurranno nelle grotte dove Maria Maddalena trascorse gli ultimi anni della sua vita terrena in contemplazione. Assisteremo alle celebrazioni in onore di Santa Maria Maddalena che si svolgeranno alla grotta e seguiremo la processione delle reliquie della santa fino alla basilica.

- Nel pomeriggio, nella città di Saint Maximin, visiteremo la Basilica di Santa Maria Maddalena dove, per tradizione secolare,  si custodiscono i suoi resti.

- Rientro all'Hostellerie de La Sainte Baume, cena e pernottamento.

 

Martedì 23 LUGLIO:

- Partenza da La Sainte Baume verso Aix-en-Provence dove visiteremo la cattedrale di Saint Saveur, sito molto antico, con un particolare battistero ottagonale, dove pare sia stato praticato in epoca antica il battesimo che si fa risalire all'influenza della predicazione di Santa Maria Maddalena, le sante donne e altri discepoli.

- Partiremo per  Marsiglia dove nella cattedrale si trovano i resti di San Lazzaro. Visiteremo alcuni luoghi della città di Marsiglia: la basilica di Notre Dame de la Garde e l'abbazia di San Vittore.

- Nel pomeriggio saremo a La Sainte Baume per una visita guidata alla grotta di Santa Maria Maddalena, che i padri domenicani custodiscono come "la roccia della M

Guida spirituale: Giuliva di Berardino

Secondo la tradizione provenzale, intorno all’anno 48 dell’era cristiana, Marta con la sorella Maria Maddalena, il fratello Lazzaro e la serva Marcella era approdata nel sud della Francia alle rive del Golfo del Leone nella Camargue (la località alla foce del piccolo Rodano ebbe così il nome di Les Saintes-Maries-de-la-Mer e fu subito centro di pellegrinaggi in particolare di zingari). Era accompagnata da S. Massimino, delle Sante Marie del Mare, Maria di Cleofa o Jacobì, sorella di S. Giuseppe e madre dell’apostolo Giacomo minore e di Maria Salomé, madre degli apostoli Giovanni e Giacomo maggiore, con la serva Sara, poi onorata dagli zingari. Secondo la leggenda provenzale, una volta qui approdati, si separarono e Maria Maddalena, seguendo la propria ispirazione contemplativa, si rifugiò in una grotta, la Sainte-Baume, nome tratto dall’omonimo aspro e selvaggio massiccio a est di Marsiglia. Marta, lasciata la sorella, si indirizzò a nord tra paludi e foreste.

Il nostro viaggio nel sud della Francia, in Provenza, vuole ripercorrere i passi di Santa Maria Maddalena e delle sante donne del Vangelo, venerarne le  reliquie custodite in questi luoghi e proporre un itinerario spirituale e culturale in grado di metterci in contatto anche con la testimonianza di fede del popolo cristiano cattolico verso queste figure femminili che hanno suscitato un culto sentito e praticato soprattutto nel periodo medioevale. Lungo i grandi cammini penitenziali dei pellegrini medioevali, le cui mete erano soprattutto i luoghi in cui si custodivano le reliquie degli apostoli, si trovano le memorie delle sante donne, luoghi significativi non solo per la bellezza naturale propria della Provenza, ma anche per la tradizione religiosa e forse anche in parte leggendaria, che è giunta fino a noi in merito alla figura della discepola che per prima ha potuto dire: "ho visto il Signore!".

 

PROGRAMMA

Sabato 20 LUGLIO:

- partenza da Verona in pullman

- arrivo a Frejus dove pranzeremo al sacco presso una parrocchia sul litorale della costa azzurra

- nel pomeriggio arriveremo all'Hostellerie La Sainte Baume dove ci stabiliremo per la cena e il pernottamento. In questo posto sarà possibile svolgere anche dei momenti di riflessione e preghiera.

 

Domenica 21 LUGLIO:

- partenza per  Saintes-Maries-de-la- Mer, in Camargue. La leggenda narra che qui sia sbarcata Santa Maria Maddalena accompagnata da Maria Jacobi, Maria Salomè, Marta, Lazzaro ed altri compagni e discepoli. La chiesa fortezza di questa cittadina offre memorie e testimonianze di questo approdo. Anticamente chiamato Saintes- Maries -de- Ratis, questo santuario custodisce le reliquie delle 'due Marie': Maria Jacobi (di Giacomo) e Maria Salomè. Nella cripta è custodita la statua nera di  Sara, una figura enigmatica di incerta provenienza legata alla figura di Santa Maria Maddalena come sua ancella, patrona dei gitani.

- Per il pranzo a sacco ci recheremo ad Arles, cittadina alle porte della Camargue che, oltre all'atmosfera provenzale, conserva siti notevoli della dominazione romana come l'Arena e Les Alyscampes (necropoli romana). La città di Arles ha anche ospitato una delle Commanderie Templari più importanti di Francia ed è uno dei punti che apre il cammino detto "del sud" verso Santiago de Compostella.

- Nel pomeriggio visiteremo Tarascon dove ci aspetta il Santuario che contiene le reliquie di Santa Marta. In questo luogo, per tradizione, Santa Marta è invocata per ottenere la liberazione dal Demonio. Se possibile, in questo santuario celebreremo la santa messa della domenica.

- Rientro all'Hostellerie de La Sainte Baume, cena e pernottamento.

 

Lunedì 22 LUGLIO: Festa di Santa Maria Maddalena

- partenza per la foresta sacra dove troviamo la grotta detta de la Sainte Baume ( "il santo balsamo") , luogo specialissimo scavato nel massiccio roccioso, in cui Santa Maria Maddalena avrebbe vissuto trent'anni in eremitaggio, dopo che sarebbe sbarcata in Provenza suc

stampa  / segnala / condividi