Sabato 20 Luglio 2019
torna in home page
 NEW Diocesi Verona - La Diocesi - La Chiesa di San Zeno - Il Vescovo - Lettere - Lettera ai presbiteri della diocesi di San Zeno 
Ai presbiteri della diocesi di San Zeno   versione testuale
Verona, 17 dicembre 2018






Carissimo confratello,

in prossimità del Santo Natale desidero esprimerti personalmente i miei più cordiali auguri fraterni, con il grazie per quello che fai.

Ti penso occupato nell’esercizio del tuo ministero, delicatissimo avendo a che fare con il mistero della persona umana e per molti versi insostituibile, specialmente nel sacramento della Misericordia di Dio. Trattiamo sempre la nostra gente, anche quella un po’ fastidiosa, con la benevolenza, la affabilità, la tenerezza e l’umiltà che caratterizza il mistero dell’Incarnazione.

Permettimi di focalizzare ancora una volta un aspetto del ministero presbiterale nell’oggi, determinante per lo sviluppo della realizzazione delle Unità Pastorali. Si tratta di questo: ama di incontrarti, possibilmente ogni settimana con i confratelli della tua erigenda Unità pastorale. Come mi confidava uno di voi, fallo volentieri, con piacere. È un’opportunità da kairòs per l’oggi e per il futuro dell’evangelizzazione della nostra Diocesi. Oltre al momento della preghiera e del confronto, tienici molto a condividere, nella confidenza, tutto con i confratelli, a cominciare dalla situazione della parrocchia a te affidata, con le sue esuberanti risorse e interessanti iniziative e con le sue criticità. Questo è il vero motivo: la parrocchia a te affidata è sempre più affidata pastoralmente anche agli altri presbiteri dell’équipe. Se scatta questo convincimento e questa pratica di condivisione siamo già ben avviati. E allenatevi a portare insieme le consolazioni, le fatiche e i pesi della pastorale di oggi.

Ti chiedo il piacere di portare i miei auguri natalizi anche alla comunità cristiana affidata a te da me tuo Vescovo, possibilmente al termine delle messe della prossima quarta domenica di Avvento:

“Carissimi fedeli, che partecipate alla celebrazione dell’Eucaristia in prossimità del Natale, desidero confidarvi tutta la mia vicinanza spirituale. Rivolgo il mio augurio di Buon Natale, accompagnato da una speciale benedizione, alle vostre famiglie, ai vostri bambini, adolescenti e giovani; e, con particolare affetto, agli anziani e malati, per l’intercessione della Madonna.

 

Affido al Signore Gesù, che è nato per la salvezza di tutti, la vostra comunità cristiana e la vostra erigenda Unità Pastorale. Un forte abbraccio”.

 

X Giuseppe Zenti
Vescovo di Verona

 

 
stampa  / segnala / condividi